Prenoti ora

L'età dei bambini (al momento dell'arrivo)

Riprendere

I nostri servizi

  • Avete qualche dubbio o domanda?
  • Piazza Principale 839052 CaldaroAlto Adige/ITALIA
  • T. +39 0471 963 169F. +39 0471 963 469E. info@caldaro.info
  • Orari d'apertura 6 novembre 2017 – 23 marzo 2018Da lunedì a giovedìdalle ore 8 alle 12.30 e dalle ore 13.30 alle 17venerdìdalle ore 8 alle 12.30

Prenoti ora

L'età dei bambini (al momento dell'arrivo)

Riprendere

Chiese a Termeno

Le chiese a Termeno
Le chiese a Termeno
Piccoli tesori artistici inseriti in un panorama da favola! Scoprite il retaggio artistico di venti secoli di storia: altari tardogotici intagliati con portelle mobili, edifici romanici e cappelle con affreschi grotteschi.

Chiesa parrocchiale di S. Quirico e Giulietta
Il campanile è il più alto dell'Alto Adige e con i suoi 86 metri una delle torri camparie in pietra più elevate. All'inizio del XX secolo la navata medievale della chiesa parrochiale di Termeno spari, sostituita da quella nuova progettata da Franz Mayr. Rimase però il coro gotico, affrescato completamente all'interno e in parte anche all'esterno. All'interno sulla parete sud priva di finestre s'illustra su tre fasce sovrapposte il martiro di Quirico e Giulietta, santi patroni della chiesa.

San Giacomo a Kastelaz
La chiesa risale al XI secolo, ai tempi della massima diffusione del pellegrinaggio alla tomba dell'apostolo, a Santiago de Compostela. Lo sguardo è magnetizzato dal bestiario nell'abside (ca. 1215); gli esseri, mezzi uomini e mezzi animali, simboleggiano i vizi e avevano lo scopo di facilitare l'esame di coscienza dei penitenti. Non meno interessanti delle pitture tardoromaniche sono quelle gotiche ultimate il 10 novembre 1441 dal maestro Ambrosius Gander.
Orari d'apertura: da aprile a inizio di novembre. Giornalmente dalle ore 10 alle ore 18.
Visite guidate: ogni venerdi alle ore 11, prezzo a persona Euro 2,00.-. Guide per gruppi su prenotazione al numero di telefono 0471 860190.

Chiesa di San Valentino al cimitero
L'abside e parti del muro sud risalgono alla costruzione romanica documentata dal 1276. La chiesa fu portata alle dimensioni attuali all'inizio del XV secolo. L'interno è completamente affrescato, con affreschi dalla metà del XIV secolo al 1430 ca. Singolare è il ciclo di Sant' Orsola. La passione di Cristo sulle pareti ovest e nord è una delle più dettagliate del Tirolo eseguite attorno all'anno 1400.